Posted By admin
Cuffie, 3 fattori che fanno la differenza

Le cuffie servono a tutti, uomini e donne, grandi e piccoli, in ogni momento della giornata, per ascoltare musica in santa pace ma anche per lavorare bene. Accessori indispensabili nella vita di tutti, si dividono in un’infinità di modelli per uso amatoriale che richiede modelli base o per professionisti che hanno bisogno di cuffie più avanzate e tecnologiche. Vogliamo soffermarci su tre aspetti meno scontati e più tecnici che, però, sono basilari nella scelta di una buona cuffia: l’impedenza, la sensibilità e la risposta in frequenza. Per impedenza si intende la resistenza che le cuffie esercitano sul segnale audio e si misura in Ohm. Per dare meglio l’idea, le cuffie con una impedenza bassa esercitano una resistenza minore e sono, di conseguenza, compatibili con dispositivi più ‘smart’, come telefonini o lettori, mentre le cuffie che hanno un’impedenza più alta possono essere collegate a dispositivi più elaborati come mixer o impianti stereofonici. I livelli di impedenza delle cuffie sul mercato oscillano da 8 a 600 Ohm, per avere un’idea di quelle più adatte per il collegamento allo smartphone può andare bene una cuffia di circa 150 Ohm, o giù di lì, mentre gli headset ad alta impedenza sono ottimi per amplificatori e altri strumenti ad uso professionale. E veniamo alla sensibilità, altra specifica tecnica delle cuffie, che segnala la pressione acustica che si misura in decibel (dB), un numero che non influenza direttamente la qualità del suono ma stabilisce il livello massimo di suono riproducibile. Le cuffie con più alto valore di sensibilità saranno in grado di restituire un suono pulito e con volume più alto, senza interferenze o alterazioni. Attenzione al valore della sensibilità, se inferiore a 85 dB potrebbe essere un modello di mediocre qualità. Chiudiamo con un cenno alla risposta in frequenza, senza addentrarci in dati tecnici. In parole povere, la risposta in frequenza indica la gamma di frequenze sonore che la cuffia può riprodurre, ogni vibrazione sonora è connotata da una data frequenza che si misura in Hertz, quasi tutti gli headset in commercio si attiene a una gamma di frequenze simile alla percezione dell’orecchio umano, che oscilla fra 20 e 20.000 Hz. Per approfondimenti si consiglia di visionare il sito www.migliorecuffia.it.