Posted By admin
Cuscini per cervicale, modelli a confronto

Se si è sedentari e si svolge il classico lavoro d’ufficio che ci inchioda alla scrivania è più che probabile che si soffra di dolori alla cervicale, localizzati nella zona del collo e dovuti a posture sbagliare tenute a lungo durante la giornata. Sentirsi indolenziti e con i muscoli doloranti può essere segno di cervicalgia, un fastidioso malessere che disturba il sonno e ci riserva un brutto risveglio. Come ovviare a questo disturbo? Un immediato sollievo lo si può trovare nel cuscino per cervicale, che apporta un beneficio subitaneo alla zona dolorante diminuendolo gradualmente fino a farlo scomparire. In commercio è possibile trovare un’ampia gamma di cuscini per cervicale, come ben evidenziato su www.cuscinipercervicale.it, diversi per marca, prezzo e tipologia.

Vediamo di capire meglio quali sono i più efficaci e le caratteristiche che li contraddistinguono, partendo dai modelli ergonomici che aiutano a tenere la posizione corretta di nuca e collo durante il sonno. Questo tipo di cuscino, increspato e sagomato, può essere di varie forme, anche cilindrico, e ha il vantaggio di non deformarsi ma al tempo stesso, grazie alla morbidezza del materiale di fattura in lattice o memory foam, si adatta alle curve del corpo seguendole in perfetta aderenza. In questo modo riesce a rilassare la muscolatura delle zone soggette a cervicalgia agendo con un massaggio rilassante che favorisce il sonno e addolcisce il risveglio.

Oltre all’ergonomico, si possono trovare in vendita anche cuscini per cervicale termici che trattengono il calore benefico per il corpo, donando una sensazione di relax e benessere che attutisce il fastidio e le sensazioni di dolore localizzate nella zona cervicale. Per finire, troviamo sul mercato anche i cuscini per cervicale elettrici, che esercitano lievi e intermittenti vibrazioni elettriche in grado di ‘carezzare’ le aree doloranti con un immediato sollievo anche nelle ore notturne quando la cervicalgia è più fastidiosa. A questo punto, se soffrite di questo disturbo, vi sarà più facile capire quale modello fa per voi e se è meglio orientarvi su un tipo di cuscino ergonomico, elettrico o termico, tenendo conto che è sempre meglio in questi casi ricorrere al consiglio di un esperto o del medico di base che vi saprà guidare meglio all’acquisto più giusto.