Posted By admin
Il robot aspirapolvere antiacaro

Le allergie domestiche rappresentano un problema molto pressante per il forte incremento fatto registrare nel corso dei decenni che colpiscono in modo piuttosto indiscriminato persone sane oppure ammalate,  uomini e donne, giovani e anziani,neonati e adulti.

Come combattere gli acari.

Ciò che favorisce tale crescita è pure la pratica difficoltà di riuscire a trovare un universale rimedio, perchè ciascuna allergia potrebbe essere differente dall’altra, complicando tanto il compito di chi dovrebbe contrastarla. Quella maggiormente diffusa è l’allergia che viene generata dall’acaro, ossia una sottoclasse degli aracnidi molto diffusa nell’ambiente e capace di provocare, nei soggetti sensibili, un’immunitaria reazione tanto forte.

Per poter capire il livello della loro presenza, occorrerà poter ricordare come essi abbiano potuto colonizzare con grande successo quasi tutti gli habitat terrestri, ma anche quelli marini e d’acqua dolce, andando a comprendere nel lotto pure gli estremi polari e alpini, nonchè le dighe del deserto, i terreni superficiali e minerali, le pianure tropicali, fino a decine di metri di profondità, le acque sotterranee con temperature alte e le sorgenti di superficie fredde e termali, qualunque tipologia di stagno ecc.

Dunque, è normale siano presenti nelle proprie abitazioni, rappresentando una minaccia molto diffusa.

Ed è stata appunto la sensibilizzazione verso gli allergeni dell’caro a costituire il più grande fattore di rischio che ha generato lo sviluppo dell’asma.Va anche considerata come, la reazione infiammatoria sviluppata nell’apparato respiratorio, vada ad esporre il soggetto allergico all’attacco di agenti nocivi nuovi, i quali aggravano il quadro clinico. E’ importante pertanto, sottolineare come le allergie agli acari della polvere potrebbero essere combattute mediante interventi semplici di bonifica ambientale.

Proprio la tecnologia potrebbe rappresentare il miglior rimedio per contrastare questa tipologia di allergia, infatti sono stati prodotti apparecchi e accessori specifici, capaci di agire profondamente negli imbottiti e nei materassi, laddove maggiormente preferiscono annidarsi  gli acari e producono residui molto tossici.

In passato per una accurata pulizia della casa veniva usato soltanto l’aspirapolvere tradizionale, ma nel corso degli anni qualcosa è cambiato, e sono gli stessi medici specialisti a ricordare che non è sufficiente usare un aspirapolvere classico potente o l’uso del vapore per battere i loro allergeni. La soluzione perfetta è stata invece individuata in innovativi dispositivi specifici, i quali  possono essere dotati di quelli che sono ormai ritenuti gli sterilizzanti ideali, ossia i raggi ultravioletti, oltre a meccanismi capaci di emettere vibrazioni ed aspirare gli acari, da usare proprio nei materassi. Sul sito www.guidarobotaspirapolvere.it tanti utili approfondimenti.